IL PREZZO
Teatro Civico, Piazza Mentana, 1 , La Spezia, 19121 - La Spezia
Dal 28 Gennaio 2017 al 29 Gennaio 2017 alle ore 20:45 - Ingresso a pagamento
 

SABATO 28 E DOMENICA 29 GENNAIO ORE 20.45







Compagnia Umberto Orsini







IL PREZZO







con Umberto Orsini, Massimo Popolizio, Alvia Reale, Elia Schilton







Regia Massimo Popolizio







di Arthur Miller















Il testo di Arthur Miller fotografa con spietata lucidità e amara compassione le







conseguenze della devastante crisi economica avvenuta negli Stati Uniti nel ‘29. Figli di







un padre che ha subìto drammaticamente questa crisi, due fratelli si incontrano dopo alcuni anni dalla sua morte per sgomberare un appartamento in cui sono accumulati i mobili e oggetti raccolti dal padre nel corso della sua vita e che sta per essere demolito.







Un vecchio broker è chiamato per stabilirne il prezzo. Dietro questo semplice spunto







emergono tutte le incomprensioni e le menzogne che la paura della perdita improvvisa del benessere possono esercitare su chi si dibatte nella crisi. Miller tratta questo tema con la sua consueta maestria facendoci scoprire un capolavoro che, venendo da lontano si specchia nei nostri giorni così pieni di incertezze .















La regia di Popolizio nasce da un disincantato punto di vista sul dramma borghese e fa bene a cavalcare il parossismo di questi personaggi sorpresi nella loro goffaggine e cattiveria, connotati da gesti che ritornano come la camminata veloce di Esther quando parla di soldi, o le mani in tasca e le gambe incrociate di Walter da perfetto snob della domenica. Il risultato è un equilibrio sempre sfidato tra colori cupi e claustrofobici e comicità che pure esiste e arriva quando meno te l’aspetti, paradossale eppure chiara: con un impianto quasi brechtiano che invece di suscitare empatia fa sorridere o un capitombolo dopo due colpi di fioretto con tanto di battuta a dir poco didascalica.







Alessandra Bernocco, “L’Unità”















Popolizio, scegliendo la strada di una regia che si affida agli attori mentre il resto sembra immutabile – uno spazio in cui nemmeno i suoni delle demolizioni che provengono da fuori riusciranno a muover qualcosa – fa emergere tuttavia le doti dell’ensemble affiatato. Spiccano l’interpretazione sfuggente e divertita di Orsini nei panni del vecchio antiquario Solomon e la resa volutamente legnosa e goffa del regista, qui anche attore, che riserva per sé il ruolo di Victor, il fratello che ha deciso di sacrificare la propria vita per assistere il padre. Il suo sembra il ritratto dell’uomo che si è accontentato, tiranneggiato dalla moglie Esther o sbeffeggiato dal fratello Walter, che si offre di tirarlo fuori dalle ristrettezze economiche al costo di un cedimento morale.



  Sito web di riferimento: www.teatrocivico.it/evento/il-prezzo/
 
www.laspeziaeventi.it © Carrozzivideo sas - via Rattazzi, 44 - 19121 La Spezia (SP) - P.Iva 01094080114
Disclaimer & Privacy powered by S74©